Member of Relais & Chateaux
end of float

Prenota Online

Conferma Immediata

Check in Popup

Notti

Camere

Adulti

Bambini

end of float

La fonte Gurgitello

Dal mito alla letteratura scientifica, la fama delle acque del Gurgitello

L’isola d’Ischia, è ricca di sorgenti termo-minerali, soffioni naturali, sabbie calde ed è una stazione termale di primaria importanza già all’epoca dei greci e dei romani.

Le troviamo citate dal greco Strabone e dal romano Plinio il “Vecchio”. I Greci, che furono i primi a colonizzare l’Isola chiamandola “Pithaecusa”, usarono le sorgenti termominerali per curare le proprie infermità.

Il comune che per eccellenza esalta le caratteristiche termali di quest’isola è Casamicciola Terme,  con i suoi bacini termo-minerali principali che alimentano numerose sorgenti con spiccate virtù terapeutiche, affermate negli anni dai ampi studi.
 
Furono però i Romani a lodare le enormi proprietà curative di queste acque sperimentandole nel tempo su se stessi e facendone per questo un importante strumento di cura e di “sanitas” . Gli stessi Romani, posero le sorgenti di Casamicciola Terme sotto la protezione di Apollo, dio della salute, costruendovi sopra stabilimenti termali lussuosi che ben presto sarebbero diventati i luoghi per eccellenza del loro svago e benessere. 
 
La Manzi Spa Thermae è alimentata dalle acque ipertermali che sgorgano dalla famosa fonte del “Gurgitello” (in latino gurges) chiamata cosi dagli antichi Romani inspirati dal rivolo bollente che sgorgava all’aperto e si versava in mare.
Il bacino è situato ai piedi della collinetta dell’Ombrasco, sul lato orientale di Piazza Bagni ed occupa un’area di 12.000 mq. 
 
Il noto scienziato italiano, Guido Iasolino, dedica ventidue pagine del suo trattato alle acque termali del Gurgitello dicendo: "di tutti i bagni di Ischia questo noi abbiamo provato e felicemente sperimentato". 
 
Dal Cinquecento al Novecento questa sorgente è stata la protagonista assoluta non solo del Regno Di Napoli ma dell’intera Europa facendo registrare nel comune termale la presenza di personaggi illustri che accorrevano per sperimentarne le proprie qualità. 
 
Nel 1775, Nicola Andria, dottore in medicina, professore nella reale Università di Napoli,  scrisse il Trattato delle acque minerali in generale e in particolare delle acque di Ischia, I’autore si sofferma sull’uso medico di esse…"una delle più celebri ed in conseguenza delle più frequentate, che vi sono non solamente in Ischia, ma in tutti questi nostri contorni, è senza dubbio l’acqua di Gurgitello"…
 
Nel 1864, fu l’eroe dei due mondi “Giuseppe Garibaldi” reduce dalla ferita dell’Aspromonte, a curare i suoi malori nei bagni termali dell’albergo Manzi di Casamicciola Terme. 
 
Le molteplici virtù curative delle acque ipertermali sono strettamente collegate al percorso formativo che esse compiono. Infatti dalle profondità limpide del mare queste risalgono per pressione attraverso infinite fessure vulcaniche attraversando un ambiente caratterizzato da alte temperature e da una grande varietà di sali minerali. È proprio per questo che esse affiorano a temperature vicino a i 100° e con una composizione salina estremamente ricca e concentrata con particolare riferimento ai bicarbonati (azione antiacida), solfati alcalini (azione antinfiammatoria), sodio e fostati di calcio (azione rimineralizzante). Attraverso la sinergia tra le alte temperature e la variegata composizione salina che si esprime l’enorme potenza curativa e benefica delle acque termo-minerali del Manzi Spa Thermae.

 

LE CARATTERISTICHE E LE INDICAZIONI DELLE ACQUE DEL GURGITELLO

 
Acqua limpidissima, incolore, inodore, di sapore alquanto alcalino, untuosa al tatto, contiene molti bicarbonati e solfati alcalini, cloruro di sodio e fosfato di calcio.
Viene classificata come “ACQUA IPERTERMALE BICARBONATO-ALCALINA SALSO- SOLFATA”.
Svolge un’azione diaforetica (sudorazione) che permette l’espulsione di sostanze inorganiche ( anidride carbonica, cloruro di sodio) ed organiche (acido urico, urea, acido lattico, etc.) dal corpo; un’azione antinfiammatoria delle affezioni delle vie respiratorie, degli organi pelvici, un’azione analgesica sul sistema nervoso; un’azione metabolica (agisce sul cervello e sull’ipofisi stimolando surrene e tiroide); è impiegata in fango terapia per la cura di: patologie osteoarticolari, artrosi e artrite, arto mialgie, tendinopatie; nei disturbi della circolazione sanguigna e nelle malattie eudermiche (pelle).
 
PERCHE IL FANGO
 
Il nostro fango ha delle proprietà particolari che aiutano a migliorare tanti problemi provenienti dallo stress quotidiano spesso motivo di serie compromissioni della nostra salute.
Alla base di tanti disturbi quotidiani, che in alcuni casi evolvono in malattie serie, c’è la disarmonia della corretta comunicazione tra la nostra colonna vertebrale e i visceri anteriori ad essa intimamente collegati. Tante volte pensiamo che i dolori cronici della nostra schiena e delle nostre articolazioni siano dovuti a cattive posture o a danni locali.
L’Organizzazione mondiale della sanità ha stabilito che il 70% dei dolori cronici vertebrali e non sia dovuto a disarmonie dei visceri e solo il 30% a cause localizzate nella colonna vertebrale.
 
Il fango termale lavorando su tutta la colonna vertebrale e le articolazioni periferiche, grazie alle sue molteplici proprietà curative, effettua un reset radicale di tutti gli organi, riattivando la benefica circolazione sanguigna e risolvendo in modo naturale molti di quei disturbi da cui difficilmente riusciamo a liberarci (lombalgie croniche dovute a colon irritabile, cervicalgie croniche dovute
a cattivi funzionamenti della colecisti, dolori migranti).
 
Il nostro fango termale, macerato per 6 mesi nella nostra acqua del Gurgitello tra le più efficaci dell’Isola d’Ischia,
è in grado di ottenere questi risultati anche in cicli di tre giorni insegnandoci due cose: la prima che no si tratta di una cura solo per le ossa ma di qualcosa di molto più globale ed efficace, la seconda che non è utile solo alle persone attempate ma soprattutto ai giovani che devono preservare il patrimonio della salute senza sprecarlo inutilmente. Ovviamente, come richiede la dignità di una vera cura, è prevista una visita medica tesa a confezionare in modo personalizzato il miglior percorso terapeutico in relazione alla singola persona ed alla sua dimensione costituzionale.
 
 Dr. Pompeo Barbieri (Spec. Cardiologia e Malattie vascolari, Medicina cinese, Omotossicologia)

Offerte

Una Pasqua di Benessere

TUTTE LE OFFERTE

Una Pasqua di Benessere

dal 11/11/2013 al 21/04/2014

3 notti | 399,00 € a persona

3 giorni con trattamento di camera e colazione, upgrade gratuito in Deluxe

end of float